Vestali in bronzo con basi dorate

Le vestali sono sacre sacerdotesse votate al culto della dea Vesta; giovani fanciulle di rango patrizio, scelte nell’età tra i sei e i dieci anni, che venivano consacrate dal Pontefice massimo e che dovevano fare voto di castità. Il loro servizio durava 30 anni: dieci impiegati nell’apprendistato, dieci nell’esercizio delle funzioni sacerdotali, e dieci nell’istruzione delle nuove vestali. Seconda la tradizione, l’ordine delle vestali fu istituito dal secondo re di Roma, Numa Pompilio. Il loro compito era di mantenere sempre acceso il sacro fuoco, che rappresentava la vita della città; inoltre, erano incaricate di preparare gli ingredienti per qualsiasi sacrificio pubblico o privato.

Le vestali sono sempre state raffigurate in dipinti, oggetti, statue e molto altro. Un oggetto molto particolare ed elegante è la coppia di vestali in bronzo con basi dorate, ideali per realizzare due lampade classiche da salotto. Infatti questa coppia rappresenta due figure femminili vestite all’antica con una tunica dal panneggio morbido: reggenti un’anfora sulla spalla con l’allacciatura raccolta entro ghirlande di fiori. Il colore scuro delle figure delle vestali in bronzo e chiaro delle basi in fusione dorate a fuoco rendono questa coppia di oggetti ancora più affascinante.