Giu 08

Saliere in argento Edimburgo 1898

Questa coppia di saliere è molto particolare per la sua realizzazione: ha un corpo di forma ovale traforato e decorato da festoni incisi a motivi vegetali, con un bordo lavorato e quattro piedini in fusione. Il colore blu acceso attira l’attenzione dei commensali, così da rendere più piacevole le pietanze. Entrambe recano il marchio “Edimburgo 1898”, argentiere Hamilton & Inches: nota attività fondata nel 1866 mandata avanti da figlio in figlio, quindi a gestione familiare fino ad oggi; ora è l’unica azienda scultore orafa di produzione sopravvissuta dal XIX secolo.

Nel Medioevo, i recipienti per il sale ebbero una grande importanza simbolica; di molte misure e forme erano oggetto di vanto e ricchezza per il loro contenuto raro e prezioso. Così le saliere divennero opere di oreficeria lavorate molto minuziosamente, decorative ed emblematiche. La saliera, che solitamente occupava il centro della tavola, definiva anche la linea di demarcazione tra gli ospiti di prestigio – quelli che si trovavano “al di sopra del sale” – e gli altri, familiari, parenti poveri, inferiori – messi tutti “al di sotto del sale”.