Set 07

Pulitura quadri antichi

IMG_1657Nelle varie fasi di restauro quella che più emozionante ed affascinante è proprio l’opera di pulitura. In questa fase emerge il vero restauratore!
Infatti non basta apprendere le tecniche di esecuzione, ma sono fondamentali altri due aspetti:

  1. Ogni opera è unica, nelle sue patologie nella sua storia e trasformazioni. Siamo medici dell’arte e ogni paziente, ogni dipinto, ha delle caratteristiche a sè. Per questo, una volta apprese le tecniche, il vero lavoro è quello di toccare con mano tanti quadri e capire quale terapia utilizzare. L’esperienza è veramente fondamentale nel nostro lavoro ed noi restauriamo quadri da ben 24 anni
  2. L’altro aspetto, forse ancora più importante, è la sensibilità. Per pulire un dipinto a olio si utilizzano due tamponi con solventi diversi: con un solvente si smuove lo sporco o la vernice ingiallita, con l’altro tampone si ferma la reazione. Non esiste una regola scientifica che indica quando è necessario fermare la reazione ma la decisione è presa in base alla sensibilità del restauratore

Nei nostri lavori di pulitura tendiamo a non arrivare mai al film-pittorico originale ma cerchiamo sempre di lasciare un po’ di patina. Il fascino di un dipinto antico è proprio dato da quel velo impalpabile che comunica grande pathos!

Feb 11

Restauro quadri antichi ad olio Milano

ImmagineSe dipingere è un’arte, il restauro del quadro non è da meno: il tratto del restauratore deve essere preciso e sapiente, in nessun modo bisogna difatti nuocere allo stato dell’opera che si deve risanare.
Per il restauro di quadri antichi ad olio a Milano la soluzione migliore per evitare di arrecare danni al dipinto è rivolgersi ai negozi di antiquariato: di solito oltre ad esperti che sanno come datare i dipinti antichi c’é anche chi è ben consapevole di cosa fare con un quadro che si scrosta od altre problematiche.
Probabilmente riuscirete anche a trovare una cornice dorata d’epoca ideale per incorniciare il vostro dipinto, una volta salvato dai segni del tempo.

Dic 05

Quadro che si scrosta, cosa fare?

1Che si tratti di un dipinto antico autentico o di un’opera realizzata dal vostro estro, è sempre un gran peccato vedere un quadro che si scrosta.
Col passare del tempo può difatti succedere che il colore dipinto sulla tela tenda a rovinarsi, non solo in termini di minor lucentezza e cambio di tonalità, ma proprio a livello di superficie che non appare più liscia e compatta ma piena di crepe.
Cosa fare?
Se siete un po’ pratici del mestiere, potreste provare ad intervenire tamponando il dipinto con olio di papapero: questo serve ad ammorbidire il colore; tendenzialmente se si tratta di crepe molto lievi, questo dovrebbe risolvere il problema per un po’.
Altrimenti conviene che vi rivolgiate a restauratori professionisti di quadri, onde evitare di rovinare la tavola. Leggete i nostri consigli pratici per la manutenzione dei quadri antichi!