Mar 27

Castagna intagliata e dipinta

Ne avete mai vista una? ebbene si, è una cosa assai particolare, una castana intagliata e dipinta. Una castagna di dimensioni normali che ha le sembianze di un volto; questo è un lavoro di grande pazienza ed ingegno diffuso particolarmente in ambito carcerario, questo frutto di ippocastano è stato intagliato con la fisionomia di un volto che richiama i personaggi dei fumetti degli anni 50. I colori sono poi stati applicati a freddo. Gli occhi sono grandi, il viso sorridente; il sorriso non è soltanto una semplice espressione del volto umano, per quanto semplice e spontaneo possa essere, esso racchiude un’immensità di significati e di valori inestimabili che nessuno è mai riuscito a spiegare fino in fondo.

Nov 17

Gli oggetti magici di Dawa La

banner-mostra-dawaE’ ormai iniziata la mostra virtuale di oggetti magici di Dawa La. Il termine Dawa La in Tibet assume molti significati, tra cui Luna; così, proprio come la luna, un nostro amico di vecchia data ha girato più volte nel corso della sua vita attorno alla terra. Infatti per oltre 40 anni ha svolto un’attività che lo ha portato un po’ ovunque, soprattutto in Oriente, in Africa e nelle Americhe, dove è potuto entrare in contatto con genti locali, lontane dai tradizionali circuiti, trovando così degli oggetti molto particolari. Questi sono accomunati da alcune caratteristiche: originalità, qualità ed eterogeneità.

“Ciò che non hai mai visto, lo trovi dove non sei mai stato”

Questo detto africano esemplifica il nostro il nostro atteggiamento in relazione alla presente esposizione. Non abbiamo mai visto cose del genere ed è per questo che ne siamo affascinati! Viaggiare verso mete lontane dall’Italia, agli inizi degli anni ’70, non era ancora cosa comune come invece lo è diventato oggi… La passione per l’antiquariato e la curiosità hanno spinto il nostro caro amico Dawa La a raccogliere oggetti originali nella parti più disparate del mondo. Ghilli Antichità ha come proprio interesse quello di diffondere il bello e la qualità degli oggetti; questa è la filosofia che ha dato energia a questa mostra.