Set 25

Micromosaico del Duomo di Milano

Questo rappresentato è un mosaico minuto con la veduta del Duomo di Milano con il Coperto del Figini animato da personaggi ed ispirato ad un disegno di Samuel Prout del 1830 circa. Il micromosaico nacque a Roma nella seconda metà del XVIII quando i mosaicisti al termine della decorazione musiva di San Pietro inventarono un composto siliceo che poteva essere filato e trasformato in bacchette dalle quali ricavarono delle tessere musive minute.    All’epoca del Grand Tour Roma e le città d’arte italiane vennero rappresentate attraverso le loro emergenze monumentali. Milano tra queste è forse la meno diffusa nonostante rappresentasse una tappa obbligata per chi provenisse dal Passo del Sempione.

Questa è l’incisione ad acquaforte di riferimento del nostro micromosaico disegnata da Samuel Prout ed incisa da William Walis  intorno al 1830 che raffigura il Coperto del Figini che era un palazzo costruito nel 1467 da Guiniforte Solari e demolito nel 1864 in occasione della ristrutturazione della piazza. Da notare la prospettiva più aperta del mosaico minuto forse dovuta alle scansioni delle tessere.

L’etichetta sul retro è relativa al magazzino della Reverenda Fabbrica di San Pietro in Vaticano con il relativo numero di deposito 89 e la descrizione Duomo di Milano lire 1500. La Reverenda Fabbrica si occupa tuttora della manutenzione del complesso monumentale e che raccoglie le esperienze  degli artigiani dello Studio Vaticano.