Dic 26

UNESCO: lotta al traffico di beni culturali

8a9f5280-ac7f-11e4-88df-4d6b5785fffaL’UNESCO è l’organizzazione delle nazioni unite per l’educazione, la scienza e la cultura, istituita nel 1946 e con sede a Parigi, che si propone di favorire gli scambi culturali internazionali, l’educazione popolare, la diffusione della cultura, lo sviluppo e la diffusione del sapere, al fine di contribuire al mantenimento della pace e al rispetto in tutto il mondo della giustizia, della legge, dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali. L’UNESCO sostiene la formazione per la lotta al traffico illecito di beni culturali in Bosnia e Erzegovina. L’obbiettivo del seminario tenuto è di sensibilizzare e di sviluppare le capacità dei rilevanti servizi bosniaci sia a livello statale che ad altri livelli amministrativi, relativamente all’applicazione di norme e buone pratiche internazionali. Particolare attenzione sarà posta sulla “Convenzione UNIDROIT sui beni culturali rubati o illecitamente esportati” (1995).

Dal 2006, l’Ufficio Regionale UNESCO per la Scienza e la Cultura in Europa, con sede a Venezia, è attivo nel sostenere la cooperazione regionale sulla lotta al traffico illecito di beni culturali nell’Europa sud-orientale, dando priorità al rafforzamento delle capacità istituzionali e operative del Paesi Membri con particolare attenzione al coordinamento fra le varie autorità componenti, quali le forze di polizia, i ministeri della cultura, le agenzie doganali e la magistratura.

Apr 11

L’Associazione Antiquari Milanesi

logo aamL’Associazione Antiquari Milanesi è nata nel 1957 con il nome di “Sindacato Provinciale Mercanti d’Arte Antica della Provincia di Milano”, modificandone poi la denominazione nel 2007 in quella attuale. L’Associazione ha l’obbiettivo di promuovere il valore dell’arte e della cultura, attraverso l’organizzazione di iniziative, convegni, incontri ed eventi che hanno coinvolto rappresentanti delle Istituzioni, esponenti delle Forze dell’Ordine, critici, storici dell’arte…

In più di 50 anni di attività, l’azione dell’Associazione si è concentrata sugli aspetti etici della professione ponendosi nei confronti della collettività come fonte autorevole di educazione dell’arte e nello stesso stesso tempo si è impegnata a garantire la qualità e l’autenticità degli oggetti commercializzati, riducendo i rischi di atti e transizioni illeciti o di incauti acquisti. L’Associazione identifica in modo preciso i professionisti dell’arte che trattano numerosi generi e rispondono ad ogni esigenza della clientela grazie a tipologie e specializzazioni di vari livelli. Il Presidente attualmente in carica è Domenico Piva; insieme al Direttivo sta organizzando una serie di eventi che stupiranno tutti! L’attività persegue lo sviluppo del settore e considera risorsa fondamentale l’evoluzione della tutela del patrimonio artistico-culturale.

Mag 05

Guida all’antiquariato, come riconoscere le copie di pezzi di antiquariato

Nel mercato dell’antiquariato è facile imbattersi in falsi o copie, ecco allora qualche suggerimento per riconoscere pezzi di antiquariato originali.
Innanzitutto bisogna valutare la grana del legno infatti i pori del legno tendono a restringersi fino a raggiungere una notevole compattezza. Altra caratteristica del legno antico è patina che è l’invecchiamento progressivo della tonalità di colore, questa caratteristica purtroppo facilmente riproducibile.

Un’altra importante indicazione è la datazione dei segni lasciati dagli strumenti usati per la lavorazione. E’ importante considerare infatti che l’artigiano del passato aveva più tempo a disposizione e realizzava un lavoro più rifinito rispetto a quello presente. Inoltre bisogna fare attenzione a chiavi, serramenti ecc…. che possono essere riprodotti in serie con molta facilità.
Tuttavia prima di procedere all’acquisto di qualsiasi pezzo o mobile è consigliabile affidarsi a un esperto del settore.