Il lampadario antico, elemento d’arredo

Tra tutti i tipi di lampade, il lampadario è la più elegante e decorativa: in cristallo, in vetro o in ferro battuto è un elemento d’arredo di grande fascino e capace di dare subito stile alla stanza. I lampadari antichi sono ideali per gli ambienti grandi come il soggiorno e la sala da pranzo, sono perfetti per dare un tocco di eleganza alla camera da letto, come anche per dare tono ad un ampio corridoio. I lampadari antichi sono oggetti che non passano mai di moda, ma si possono inserire nelle case dall’arredamento contemporaneo con facilità, e abbinare ai vari stili per creare un ambiente magico. Un tempo erano prerogativa della nobiltà, ma oggi sono alla portata di tutti e hanno la particolarità di creare sulle pareti e sul soffitto ombre e giochi di luce sempre diversi, grazie agli elementi che lo compongono: pendenti in vetro e cristallo, rami e catenelle in ferro, lampadine che proiettano la luce in modo sempre differente e danno vita ad un’atmosfera incantevole e suggestiva.

Un tempo i lampadari servivano a sostenere le candele, ma al giorno d’oggi anche i pezzi più antichi sono stati adattati per supportare le comuni lampadine. Per mantenere lo stile di un lampadario classico, si possono scegliere quelle a goccia, o a fiamma. Esistono inoltre lampadine a forma di candela, con la fiamma che si illumina a incandescenza, per chi desidera esaltare l’antichità del lampadario; altrimenti si possono scegliere delle lampadine moderne da abbinare al lampadario antico, a forma tonda o ellittica, in vetro trasparente per avere il massimo della luminosità oppure opaco per un effetto più delicato.