Dipinto al nero fumo sulla ceramica

‘Il fumo uccide. No, non solo, il fumo crea: arte!’

Di oggetti particolari, stravaganti né è pieno il mondo, ma sono solo alcuni e pochi che possono essere considerati ‘arte‘ e trasmettere delle emozioni. Un esempio è questo dipinto realizzato su un piatto ovale da portata al nero fumo sulla ceramica: la tematica è la maternità, infatti si vedono come protagonisti e unici personaggi all’interno del piatto un bimbo piangente in braccio alla madre seduta che cerca, probabilmente, di imboccare il figlio. Entrambi sono rappresentati con il capo coperto da una cuffietta; il contrasto tra chiaro e scuro rende bene la profondità e il realismo della scena; la tecnica singolare e complessa è stata utilizzata qui da Felice Zennaro agli inizi del 1900, come riportato nella parte inferiore del manufatto.

Zennaro è un artista che vive durante tutto l’arco del 1800 fino ai primi del 1900, con una prima formazione accademica a Venezia, dove comincia il suo percorso artistico per poi andare all’accademia di Brera, partecipare come volontario alle guerre d’indipendenza contro l’Austria, esporre a mostre milanesi, presentare a Brera, fino a spegnersi in tarda età. La bellezza di questo oggetto è racchiusa nella tecnica a nero fumo complicata e curiosa e nell’abilità a rappresentare i soggetti.